Ventilazione meccanica centralizzata

By | settembre 11, 2009
Questa volta vorrei parlare di un’argomento, una teconologia, applicata alle abitazione, che consente notevoli risparmi e consente di mantenere comfort negli ambienti. Come sappiamo in questi ultimi anni gli isolamenti degli edifici, al fine di contenere le dispersioni energetiche, è aumentato notevolmente. Questo sicuramente è un bene. Ma all’interno dell’ambiente va considerato che una parte importante del calore se ne va con il ricambio d’aria. Il ricambio d’aria è difatti un elemento importante da considerare quando si calcolano i carichi termici di una casa.Il ricambio d’aria è diventato d’attualità, anche perchè i serramenti sono ermetici mentre una volta c’erano spifferi da tutte le parti, per cui il ricambio d’aria era quasi garantito.
Ancora al giorno d’oggi come ieri però aprire le finestre,è l’unico sistema efficace per ricambiare l’aria, ma anche per evacuare odori e aria viziata con conseguente spreco di energia.
Oggi però si può ovviare a tutti questi problemi, installando la “Ventilazione meccanica controllata”.
In questo impianto,tramite delle bocchette di aspirazione situate sulle pareti, l’aria viziata viene estratta dall’ambiente e attraverso tubazioni o condotte viene espulsa all’esterno. Prima di fuori uscire all’esterno, l’aria viziata passa attraverso un macchinario chiamato recuperatore, il calore dell’aria espulsa, viene “trasferita” all’aria in entrata, che attraverso delle altre bocchette verrà immessa nell’ambiente.
Questo sistema ha un duplice vantaggio: Introdurre sempre aria nuova negli ambienti, diminuendo sensibilmente i costi per sostenere il riscaldamento degli ambienti.
In parole povere possiamo arieggiare i locali senza raffreddare troppo i locali.
Pensate ad esempio in pieno inverno, quando nelle camere da letto, al mattino spalacate le finestre. Il consiglio generalmente è quello di chiudere il calorifero, ma dopo dieci minuti, quando chiudete le finestre, quanta energia servirà per portare la temperatura al livello precedente?
Un altro problema risolto è anche quello delle muffe! un problema molto comune specialmente nelle abitazioni nuove. Problema dovuto al ristagno d’aria e conseguentemente al ristagno di umidità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *