Termostati modulanti

By | novembre 6, 2009

In casa dove c’e un impianto di riscaldamento c’è nè sempre uno.
Il termostato, una volta puntata una temperatura, ci permette al raggiungimento della stessa, di spegnere e accendere la caldaia in modo automatico. Si riesce così ad ottenere una temperatura costante nei nostri ambienti. Se invece il termostato, è abbinato ad un orologio,anche digitale, prende il nome di cronotermostato. Questo ci permette di regolare e di ottenere temperature differenti a orari differenti; seguendo dei “programmi” che a nostro piacimento possiamo impostare.
Ma i termostati in linea generale si possono differenziare in due grandi categorie:
-modulanti
– On-Off
I più semplici sono i On-Off .
Il loro funzionamento è veramente semplice, e per essere descritti meglio, potrei dire che sono degli interruttori. Si degli interruttori, come quelli della luce, solo che qui accendono e spengono la caldaia in funzione della temperatura; ed in effetti il loro compito è quello di aprire e chiudere un contatto elettrico.
Questi termostati sono adatti per qualsiasi impiego; possono essere impiegati per caldaie valvole, azionare testine, motorini; hanno un utilizzo praticamente universale.
I termostati modulanti invece hanno un funzionamento, più complesso e sono anche più costosi.
Essi vanno abbinati solo ed esclusivamente con la stessa marca di caldaia, affinchè riescano a “dialogare”. Questi termostati oltre ad accendere e spegnere la caldaia, lavorano sulla modulazione di fiamma ,alzando o abbassando la potenza mentre ci si avvicina alla temperatura impostata. Sono termostati che comunque vanno a lavorare direttamente sulla caldaia, per cui vanno installati in impianti monofamiliari e monozona.
Sono costosi, ma comunque consentono notevoli risparmi, sopratutto con le caldaie a condensazione; perchè consentono carichi parziali di potenza della caldaia.
Se andiamo a sfogliare una scheda tecnica di qualsiasi caldaia a condensazione, vediamo che i rendimenti maggiori si hanno sul carico ridotto.
Ecco perchè questi termostati consentono maggiori risparmi; ancora maggiori nei casi che il termostato sia abbinato ad una sonda esterna.

One thought on “Termostati modulanti

  1. Anonimo

    Le caldaie compatibili con il protocollo opentherm possono usare termostati modulanti non nativi opentherm che costano più o meno come gli altri

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *