Come risparmiare con la lavastoviglie

By | novembre 20, 2010
risparmiare elettricità lavastoviglie
Come risparmiare con la lavastoviglie?

Se si potesse utilizzare acqua calda dall’ esterno, proveniente da altri sistemi ( come caldaie o pannelli solari) si avrebbe un bel risparmio di elettricità sulla bolletta.
Sembra che non esistano lavastoviglie a doppio ingresso, in quanto non avrebbe senso. Se infatti per la lavatrice occorre regolare la temperatura dell’ acqua questo non serve per la lavastoviglie. Alcune case produttrici (REX) hanno realizzato, però, dei modelli che hanno al loro interno ei sistemi di misurazione della temperatura dell’ acqua in ingresso e riescono tramite un software a sfruttarla al meglio aumentando l’ efficienza e la durata del ciclo di lavaggio stesso.
A questo punto si potrebbe dire che basta collegare all’ unico ingresso dell’ acqua della lavastoviglie il tubo dell’ acqua calda.
Ci sono molte discussioni in giro per internet che affrontano questo argomento e si leggono molti pareri discordanti.
Cerchiamo di capire i punti da analizzare prima di collegare la nostra lavastoviglie all’ acqua calda.
  • Controllare nel manuale se ci sono espressamente indicate controindicazioni a tale utilizzo. Eventualmente contattare il supporto tecnico dell’ azienda.
  • Controllare la temperatura massima dell’ acqua che il modello può “sopportare”. In genere il componente che potrebbe creare problemi usando temperature troppo elevate è un elettrovalvola montata nelle lavastoviglie. Nella maggior parte dei casi questa eletrovalvola può rompersi se l’ acqua immessa supera i 60/65°C. In teoria poi non sono presenti altre complicazioni tecniche che potrebbero verificarsi.
  • Uno dei contro più rilevanti è sicuramente il fatto che in questo modo la lavastoviglie usa sempre e per ogni fase del ciclo acqua calda alla massima temperatura. Ma rimane pur sempre un contro “relativo” in quanto sappiamo che scaldare l’ acqua in modo elettrico costa molto di più che farlo con il gas e quindi questo compensa lo spreco di acqua calda che si ha nelle fasi del ciclo che potrebbero usare acqua fredda. Inoltre se si considera l’ ipotesi di un impianto che presenta pannelli solari o un sistema di ricircolo dell’ acqua questo contro si elimina totalmente.
Voglio chiudere, però, questo articolo ricordandovi che il miglior modo per ottenere un risparmio energetico sul lavaggio dei piatti è quello di lavarli a mano! 
L’ energia consumata da una lavastoviglie per effettuare un lavaggio corrisponde a quella di 4 lavaggi fatti a mano, un bel risparmio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *