Riduzione degli sprechi con il teleriscaldamento

By | 18 Ottobre, 2009

Negli impianti di teleriscaldamento, per una suddivisione delle spese, vengono installati dei contatori di calore ad ogni singola utenza. Gli impianti più recenti di teleriscaldamento consentono in definitiva , ad ogni singola unità immobiliare di contabilizzare in modo autonomo l’energia erogata.

Un utente può decidere quando accendere e spegnere il proprio impianto , a quale temperatura; questo sia nelle abitazioni indipendenti che quelle condominiali.
Lo scambiatore termico viene dimensionato in rapporto alla volumetria dell’edificio. Se poi si sta fuori casa, o si va in ferie ecc.. si può chiudere il rubinetto di ingresso dello scambiatore, proprio come si facesse con un impianto autonomo.
Ecco perchè è diffuso anche il termine di riscaldamento autonomo senza caldaietta o senza fiamma; proprio perchè il comfort, le nostre abitudini non vengono assolutamente cambiate, come se si fosse installata una caldaietta autonoma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *