Il termostato Apple inspired

By | febbraio 2, 2012

Dagli inventori dell’Apple I-pod, nasce un nuovo termostato, intelligente , che auto apprende i tuoi stili di vita in casa e li applica al riscaldamento di casa tua.


Si è prorpio così non stiamo parlando di fantascienza, ma questo termostato è proprio intelligente, impara e prende decisioni da solo. È quello che ha pensato la società americanaNest Lab, che vede tra i suoi fondatori Tony Fadell, progettista che ha partecipato alla nascita dell’iPod e dell’iPhone.
Infatti il design molto curato ricorda il design minimale apple e sopratutto è semplicissimo da utilizzare, prima ancora che leggiate le istruzioni. È infatti un dispositivo intuitivo, in grado non solo di rispondere alle esigenze di riscaldamento e raffreddamento di ciascuno, ma di anticiparle. Gli serve solo una settimana di tempo per imparare le preferenze dell’utente, per capire quali sono i consumi della casa e quindi impostare nelle settimane successive orari, temperatura e consumi ottimali.

Infatti basterà impostare la temperatura notturna, quella diurna, e quella quando noi non ci siamo; lui incomincerà a auto istruirsi in base alle nostre abitudini di vita in casa per sette giorni, e dall’ottavo giorno Nest programmerà autonomamente la temperatura. Nest sa quando la casa è vuota e quando si torna dal lavoro e gestisce la temperatura in base a questo. Non solo, le modifiche fatte manualmente sulla ghiera del termostato dopo i sette giorni di settaggio verranno memorizzate e influiranno sulla programmazione futura (le modifiche per essere recepite devono essere fatte per almeno un paio di giorni consecutivi).

 Il tutto anche con l’obiettivo del risparmio energetico e quindi dei consumi, dal momento che un solo grado di differenza in più o in meno può influire sui consumi anche del 5%.
Nest è un concentrato di tecnologia perchè ci sono sensori di movimento verificano la presenza o meno di persone in casa, sensori  di temperatura che  misurano i gradi dell’ambiente per la massima precisione, altri sensori, individuano l’avvicinarsi di persone e regolano la luminosità del display.
Nest è anche in grado di ricevere tramite una connessione Wi-Fi gli aggiornamento software e le previsioni del tempo, per capire la temperatura esterna e regolare di conseguenza il suo funzionamento.
Ovviamente, Nest non può non comunicare con computer e smartphone: può infatti essere controllato a distanza tramite computer o attraverso una app per smartphone Apple o Android, modificando il condizionamento e riscaldamento a piacere dovunque ci si trovi. Da computer è inoltre possibile controllare lo stato dei consumi e avere un profilo aggiornato delle spese per il riscaldamento e il raffreddamento degli ambienti domestici. Opzionalmente, Nest può interfacciarsi anche con dispositivi Zigbee, per ricevere informazioni dalla rete Smart Grid.
Nest è stato venduto in USA al prezzo di 249 dollari  ed è tutto esaurito. Nessuna informazione circa la sua disponibilità in altri Paesi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *