Centraline climatiche

By | novembre 2, 2009

Si sente spesso parlare di centraline climatiche, ma molta gente ancora non ha ben chiaro cosa siano e che funzione svolgano
in un impianto.
Le centraline climatiche, servono in parole povere a modulare la
temperatura di mandata dell’impianto in funzione della temperatura esterna.
La modulazione della temperatura in un impianto di riscaldamento è sempre più utilizzata negli impianti moderni, ma è anche molto utile nella riqualificazione energetica degli impianti esistenti.
Questa tecnologia permette infatti risparmi di gestione del 10-20%.
La centralina “sente” attraverso una sonda, posizionata all’esterno dell’edificio da riscaldare, generalmente messa a nord, la temperatura dell’ambiente esterno.
Negli impianti di medie e grandi dimensioni, la centralina va ad intervenire su una valvola miscelatrice che porta la temperatura di mandata a una ideale temperatura, miscelando l’acqua di mandata con quella di ritorno.
Negli impianti di piccola dimensione invece la c
entralina, va ad interagire con la caldaia direttamente, modulando la fiamma in base all’esigenza di temperatura di mandata.
La temperatura di mandata viene impostata con una curva; in cui ad ogni temperatura esterna corrisponde una temperatura di mandata.
Queste centraline sono ttime anche con le caldaie a condensazione, aumentandone molto il rendimento, sopratutto nelle giornate di mezza stagione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *