CENTRALE TERMICA A BERGAMO

By | marzo 23, 2014

Oggi descriviamo un intervento, che abbiamo realizzato a Bergamo, in città alta. Si tratta di una sostituzione / installazione di una centrale termica.

Situazione precedente

Nella centrale termica precedente, era presente una caldaia a basamento da 85 kw ed uno scaldabagno ad accumulo con bruciatore a gas da 200 litri. la centrale va a servire due unità immobiliari che complessivamente vanno a coprire una superficie di 500 Mq.

Non esiste nessun tipo di contabilizzazione del calore, per cui la spesa viene suddivisa in millesimi.
Lo scaldabagno aggiunto in seguito, è a gas ad accumulo, ed è completamente pieno di calcare.

Il problema principale è che la caldaia è obsoleta, i consumi sono altissimi. L’obbiettivo principale è avere una nuova centrale termica che abbia la possibilità di suddividere le spese in base ai reali consumi di ogni singola unità abitativa .

Nuova soluzione

Abbiamo preso in esame la situazione attuale, i desideri del nostro cliente e cercato di dare una soluzione che soddisfi  i seguenti requisiti

  •  – Economia di esercizio ( risparmio energetico)
  •  – Alto comfort per l’utilizzo dell’acqua calda
  •  – Semplicità di utilizzo
  •   – Soluzione economica

La nostra scelta è stata quella di proporre una caldaia a condensazione murale. Dopo aver fatto dei calcoli abbiamo visto che 85 Kw di potenza erano uno sproposito rispetto alle vere esigenze dell’abitazione. Abbiamo deciso di inserire una caldaia da 65 Kw , abbinata ad un accumulo per acqua calda sanitaria da 300 litri.  I due appartamenti sono gestiti da due pompe diverse, con due contatori di calore a lettura diretta  elettronici che permettono la lettura e la suddivisione dei costi di riscaldamento in  relazione agli effettivi utilizzi del riscaldamento.


La centralina elettronica, gestisce gli orari dei singoli circuiti in modo indipendente, e gestisce anche la temperatura di mandata in funzione della temperatura esterna. La pompa di ricircolo viene gestita tramite fasce orarie attraverso la centralina elettronica.
Sull’uscita del bollitore è presente un miscelatore termostatico che permette di avere la temperatura di utilizzo dell’acqua sempre a livello di comfort, anche quando il bollitore è in fase di disinfezione antil-eggionella ( T 70°C) anch’essa gestita direttamente dalla centralina.


Inoltre su tutti i corpi scaldanti sono state inserite le valvole termostatiche  n.17




Conclusione dei lavori e soddisfazione del cliente.

Oltre alla sostituzione della caldaia e i relativi accessori, sono state montate le valvole termostatiche su tutti i radiatori, per permettere di usufruire delle agevolazioni fiscali ( detrazione del 65%).
La pratica è stata gestita internamente, in modo da offrire un pacchetto completo, agevolando il cliente.

I cliente sono stati pienamente soddisfatti e facendo una stima ( la caldaia funziona da settembre 2013) il risparmio conseguito si attesta sul 35%

Inoltre abbiamo cercato di dare al cliente una soluzione completa che comprendesse: impianto idraulico, impianto elettrico, progettazione,e lavori edili in una soluzione unica.

Ti piace il nostro modo di lavorare ?
Se vuoi un preventivo e ti interessa una nostra offerta contattaci ti sapremo consigliare per il meglio !


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *