Caldaia a pellet Nordica Bergamo

By | novembre 24, 2013

Descriviamo un nostro intervento in una abitazione a Palazzago Bergamo.
Questo nostro cliente, non raggiunto dalla rete del gas metano e costretto ad utilizzare il GPL, vuole ottenere un risparmio energetico economico.

Il GPL ha un costo molto elevato, in linea con gli altri prodotti petroliferi da cui questo gas deriva.
La soluzione che abbiamo proposto è una caldaia NORDICA EXTRAFLAME LP 30.

Una caldaia che già al primo impatto ci ha dato una grande soddisfazione, confermata poi al momento dell’accensione.
Al nostro cliente abbiamo proposto 3 tipologie impiantistiche diverse con tre livelli di prezzo.
Alla fine abbiamo concordato per la soluzione più semplice che consiste nel avere il solo riscaldamento degli ambienti escludendo la produzione di acqua calda sanitaria

Non è la soluzione migliore ma sono sicuro che la produzione di acqua calda sanitaria verrà installata prossimamente.

Questa caldaia non ha la produzione di acs integrata, e questo è un bene secondo me perché abbiamo avuto esperienze precedenti non molto positive.
A lungo andare ( già al secondo anno di esercizio) ci sono stati  problemi  con il calcare.

In questo caso invece l’acqua calda sanitaria verrà gestita esternamente alla caldaia, non so su cosa si punterà se su un bollitore, se su uno scambiatore a piastre istantaneo o su un puffer, che sia in grado di gestire altre fonti di energia: solare termico, caldaia a gas; che potranno essere installate anche in un secondo tempo.

La silenziosità, e sopratutto la semplicità del display a cristalli liquidi posizionato sul frontale della caldaia  ci ha colpiti positivamente.

Per i consumi , l’affidabilità della caldaia dovremo certamente attendere, e saremo sempre qui a descriverli ed a analizzarli con voi.

Pensi che questo intervento possa essere applicato alla tua abitazione, o che questa soluzione ti possa andare bene anche a te ?
Contattaci e chiedi a noi, valuteremo assieme la soluzione ottimale per avere un clima caldo in casa tua senza spendere un patrimonio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *